Studio Te.Ta

Medicina Integrata

  • Foto aerea
  • fasi di cura

Terapia Antalgica

La terapia antalgica, detta anche terapia del dolore o medicina del dolore consiste nell'approccio terapeutico al trattamento del dolore.
Il dolore rende spesso il soggetto inabile sia da un punto di vista fisico sia emotivo. Il dolore acuto relativo a un trauma fisico è spesso reversibile naturalmente. Il dolore cronico, invece, generalmente è causato da condizioni solitamente difficili da trattare.

Tecar

Con questo nuovo strumento, esclusivo Human Tecar, si può trasferire energia biocompatibile in grado di stimolare intensamente i tessuti attivando in modo fisiologico tutti quei sistemi deputati a portare ossigeno e nutrimento dove è necessario e a eliminare più velocemente i cataboliti infiammatori che causano dolore
In sostanza, la tecnologia Human Tecar, oggi inserita negli itinerari terapeutici dai medici più esperti a livello internazionale, attiva e accelera i naturali processi di riparazione accorciando drasticamente i tempi di recupero. Lo strumento è in grado di stimolare in modo naturale, localizzato e modulabile il sistema emolinfatico. In sostanza catalizza e supporta le reazioni fisiologiche che il nostro organismo compirebbe naturalmente per rimetterci in sesto, potenziandole. In questo modo tutti i processi dedicati alla riduzione dell’infiammazione e del dolore vengono decisamente accelerati.
Inoltre la tecnologia Human Tecar, partendo dalla diagnosi medica, permette all’operatore di personalizzare i trattamenti sulla base della risposta tissutale, che di volta in volta, seduta dopo seduta, modificandosi, darà indicazioni della propria condizione.
La tecnologia Human Tecar è in grado di intervenire in modo selettivo e focalizzato sul sistema emolinfatico apportando ossigeno e nutrimento ai tessuti e asportando le sostanze di scarto del metabolismo cellulare, reazioni alla base della risoluzione di tutte le problematiche di origine infiammatoria con forte componente dolorosa.
Valutazione Posturale
Analisi Posturale
Analisi Posturale

ANALISI POSTURALE

L'obiettivo dell'indagine posturale è quello di risalire alle cause dei disturbi; una postura scorretta può, infatti, essere all'origine di moltissime problematiche che vanno dal mal di testa alle vertigini, dalla lombalgia alla dorsalgia e alla cervicalgia, dalle tendiniti alle degenerazioni delle strutture articolari.

BIOMETRIA DIGITALIZZATA

L'analisi baropodometrica consente di rilevare le pressioni plantari; i dati acquisiti sono necessari per effettuare lo studio del passo e dell'appoggio del piede (piede cavo, piede piatto) per evidenziare le deviazioni causa di dolore ai piedi e alle articolazioni sovrastanti (caviglie, ginocchia, bacino,colonna vertebrale).

L’esame si divide in:

Analisi Statica

L'analisi statica viene condotta tramite una prova di un paio di secondi in fase di standing bipodalico. Tale studio permette di valutare in maniera quantitativa i difetti nell'appoggio, zone di ipercarico e di determinare la percentuale di ripartizione del peso corporeo sugli arti inferiori.

Analisi Dinamica

Con questa analisi si effettua uno studio della fase dinamica grazie alla valutazione dell'andamento delle impronte durante il passo, valutando le percentuali di ripartizione della superficie di appoggio e di carico tra le due impronte e tra retropiede e avampiede.

Densitometria Ossea ad Ultrasuoni

Densitometria

La Densitometria Ossea è un esame diagnostico che consente di valutare la densità minerale delle ossa. L’esame, presso il nostro studio, viene eseguito con la Tecnica ad ULTRASUONI applicata al calcagno, permette di diagnosticare e monitorare osteopenie e osteoporosi.

Queste malattie portano ad una progressiva riduzione del contenuto minerale delle ossa esponendo i pazienti ad un importante rischio di subire fratture. Va comunque precisato che ci sono tanti altri fattori di rischio (età, sesso, fumo, alcol, dieta, attività fisica, farmaci) che possono incidere sull’insorgenza della malattia.

La tecnica:

  • non espone il paziente a radiazioni ionizzanti
  • non è un esame invasivo

Come si esegue

Il paziente è seduto su una sedia di fronte all’operatore. La sezione ossea in esame viene appoggiato su un piano. A questo punto viene fatta passare una sonda sul tratto, precedentemente cosparso di un gel conduttore. L'esame dura mediamente 10-20 min.

Preparazione all'esame

Non è necessario alcun tipo di preparazione.

Chi può effettuare l’esame

Non vi sono esclusioni particolari.

Risultato dell’esame

Dall’esame densitometrico del paziente si ottiene un dato che viene confrontato con:

- Il valore medio di soggetti adulti sani, dello stesso sesso del paziente e di età pari a 25-30 anni (età in cui si ha il picco di massa ossea - T-score);

- e /o quello medio di soggetti di pari età e sesso (Z-score).

Dal confronto si ottengono quindi informazioni relativamente alla robustezza e stato di salute dell'osso, nonchè al rischio fratture.

Criterio WHO

T-score

T-score uguale a 0 indica che il soggetto esaminato presenta una densità ossea uguale a quella media delle persone giovani;

T-score pari o superiore a -1 viene comunque considerato normale.

T-score compreso tra -1 e -2,5 il soggetto presenta una densità ossea ridotta non grave ma comunque sufficiente per impostare, insieme al proprio medico, un trattamento efficace per impedire l’insorgere dell’osteoporosi.

T-score pari o inferiore a -2,5 indica la presenza di osteoporosi e la necessità di cure mediche appropriate.

STUDIO TE.TA. | 23, Via Turati - 89011 Bagnara Calabra (RC) - Italia | P.I. 01040050807 | Tel. +39 0966 474400   - Cell. +39 347 0056700 | studiomedicoteta@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy